Dubai
23 May

10 cose da vedere a Dubai

Se state programmando un viaggio a Dubai e avete qualche dubbio sui principali luoghi di interesse da inserire nell'itinerario, questo articolo fa al caso vostro!
Scopriamo insieme le principali attrazioni della citta` di Dubai.

1) Burj Khalifa

Il grattacielo Burj Khalifa, con i suoi 828 metri di altezza e i suoi 163 piani, si aggiudica il primato di edificio più alto del mondo. Burj Khalifa è un capolavoro di ingegneria avveniristica e ospita uffici,ristoranti, locali di lusso, hotel, negozi e appartamenti. Dai suoi piani alti si può ammirare un panorama mozzafiato sulla città di Dubai, particolarmente suggestivo al tramonto e di sera, quando una miriade di luci illuminano la città. Diverse sono le tipologie di biglietto che consentono l’accesso ai punti di osservazione, “At The Top” al 124esimo piano (dove c’è una terrazza esterna),al 125esimo piano e “At the Top-Sky”, il più alto, al 148esimo piano.

2) Burj Al Arab

Burj Al Arab è l’icona della città di Dubai, un grattacielo dalla particolare forma a vela, che si innalza per 321 metri sul livello del mare e sorge su un’isola artificiale nel quartiere di Jumeirah.Non si tratta di un hotel qualsiasi, bensì dell’hotel più lussuoso al mondo (categoria 7 stelle). Se non potete concedervi una notte in questa struttura, dato che il costo di una stanza a notte si aggira sui 2000 dollari, potete comunque cogliere l’occasione di visitarlo con la scusa di sorseggiare un drink in una delle sue caffetterie o cenare in uno dei suoi lussuosi ristoranti.

3) Centri Commerciali Dubai Mall e Mall of Emirates

Nella città di Dubai sorgono immensi centri commerciali dedicati allo shopping e non solo! Infatti,oltre ai numerosissimi negozi presenti al loro interno (nel Dubai Mall se ne contano 1.200),sono presenti moltissime attrazioni di diverso tipo: cinema, ristoranti, acquari e, nel Mall of Emirates, addirittura una pista da sci!

4) L’antico quartiere di Bastakiya

Bastakiya è il quartiere più antico di Dubai, fondato alla fine del XIX da ricchi commercianti di tessuti e perle provenienti da Bastak, in Iran, da cui il quartiere prende il nome per le sue stradine e osservando le case tradizionali, ormai abbandonate, si ha ancora la percezione di vivere in un antico villaggio di pescatori. A Bastakiya si trovano importanti punti di interesse, tra cui il Forte Al-Fahidi, costruito alla fine del Settecento con conchiglie e coralli tenuti insieme da strati di calce e utilizzato in antichità sia come fortino di difesa sia come sede del governatore di Dubai, e il Museo di Dubai, nel quale sono esposti oggetti d’epoca e sono allestite mostre volte a far conoscere l’antico modo di vivere nella regione, basato essenzialmente sulla coltivazione dei datteri e il commercio delle perle. Nello stesso quartiere sorge poi la moschea di Jumeirah, un meraviglioso esempio di architettura islamica in stile fatimide. La moschea, in pietra bianca, può accogliere fino a 1200 fedeli.

5) La marina di Dubai e l’Atlantis Hotel

La marina di Dubai è un posto piacevole in cui passeggiare, fare degli acquisti e, perché no, concedersi un bel bagno rinfrescante. Le sue spiagge sono spaziose e ben tenute. Molto particolari le tre isole artificiali a forma di palma, Palm Islands, tra cui la celebre Palm Jumeirah, che ospita centri ricreativi e residenziali di lusso.
Sito sulla punta estrema di Palm Jumeirah, l’Atlantis Hotel è un resort di lusso con spiaggia privata, costituito da due torri identiche collegate tra loro da un ponte. Al suo interno conta 2000 camere e possiede uno dei più grandi parchi acquatici del Medio Oriente oltre ad un immenso acquario.

6) Fontane danzanti di Dubai

Proprio nel centro della città, nell’area del Dubai Mall, il centro commerciale più grande del
mondo, trovano spazio le spettacolari fontane danzanti di Dubai, una particolarissima opera
architettonica che attrae un gran numero di turisti ogni giorno. Queste maestose fontane,
illuminate da un ampio numero di luci e proiettori policromi e con potenti getti d’acqua che
raggiungono i 150 metri di altezza, offrono spettacoli mozzafiato ai visitatori.

7) I souk di Dubai

Una visita a Dubai non può dirsi esaustiva se non si visitano i suoi antichi mercati. Come ogni città mediorientale, anche la moderna Dubai conserva il suo fascino tradizionale e i suoi mercati sono il posto ideale per sperimentarlo: tessuti pregiati lavorati a mano, spezie, profumi ed essenze, oro e gioielli, oltre a qualsiasi tipo di souvenir e oggetto da collezione. Il più rinomato è senza dubbio il Dubai Gold Souk. Si tratta del più grande mercato dell’oro del Medio Oriente e si trova a Deira, uno dei quartieri principali della città. Passeggiando per le sue stradine, ci si imbatte in un importante numero botteghe di artigiani che lavorano questo metallo prezioso per produrre gioielli e oggetti d’arredamento. Parliamo di circa 10 tonnellate di oro concentrate in un unico luogo! Il commercio dell’oro nella città di Dubai si è sviluppato grazie alla presenza, sin da tempi antichi, di commercianti provenienti dall’India e dall’Iran.
Accanto al mercato dell’oro sorgono, poi, quelli del pesce, della verdura, quelli che vendono
prodotti artigianali e prodotti gastronomici tipici dell’Emirato, nonché il suggestivo mercato degli incensi.


8) Dubai Creek

Esplorare il Dubai Creek, un’ insenatura marina naturale che attraversa il centro di Dubai, a bordo di un abra, l’imbarcazione in legno tipica, è un’imperdibile esperienza! L’abra è stata per centinaia di anni il principale mezzo di trasporto della città. Ammirare la città, con la sua miriade di grattacieli ed edifici avveniristici dal mare, regala emozioni davvero uniche ed è anche un punto privilegiato da cui scattare splendide foto ricordo.

9) Deserto di Dubai

A soli pochi metri dalla città, ci si può, poi, lasciare alle spalle la frastornante modernità della città di Dubai per concedersi preziosi attimi di quiete nello sconfinato deserto. Tra le attività organizzate per i turisti il sandboarding, traversate a cammello o in quad e cene sotto le stelle presso accampamenti beduini.

10) L'Heritage Village

L’Heritage Village è un vero e proprio museo all’aperto che sorge nel quartiere di Bur Dubai e
regala uno spaccato della vita tradizionale degli Emirati Arabi Uniti. In mostra, scene di vita
quotidiana degli emiratini prima del boom economico conseguente alla scoperta del petrolio, sullo sfondo di paesaggi che variano dal mare al deserto. Vi si possono ammirare oggetti artigianali tradizionali e vecchie abitazioni realizzate con materiali naturali come pietra, fango, foglie di palma e canne.

La nostra storia
Memphis Tours è nata come un business di famiglia nel 1955. La compagnia è stata pioniera nel settore del turismo in Egitto, affermandosi come una delle principali nell’organizzazione di escursioni sulle coste, comprese crociere come P&O Cruises, Princess Cruises e British, French & American navies dal 1955 alla fine del 1996
Attualmente stiamo espandendo i nostri servizi in nuove destinazioni come l’India, la Giordania, Dubai, l’Oman, la Turchia, il Marocco, la Grecia, la Spagna, il Libano e l’Africa. Il nostro staff è costituito da più di 300 persone – numero in crescita ogni anno – di culture, esperienze e genere diversi. Il loro servizio, di cui beneficiano più di 20.000 ospiti di Memphis Tours provenienti da tutto il mondo è di notevole qualità e si basa sull’attenzione ai dettagli.
Viaggio su Pinterest
Contattaci