Egitto nella notte - Clima in Egitto
20 May

Clima in Egitto, qual è il momento dell'anno ideale per visitare l'Egitto

L'Egitto si caratterizza per la gran varietà di ambienti naturali: è bagnato a Nord dal Mar Mediterraneo e a Est dal Mar Rosso, l'entroterra e il Sud sono abbracciati dal deserto del Sahara, mentre la Penisola del Sinai è attraversata da una zona montuosa che supera i 2000 metri d'altezza.

Nell’immaginario comune l’Egitto è associato al deserto delle Piramidi di Giza e alle spiagge dorate di Sharm El Sheikh,attenzione però, prima di infilare in valigia solo bikini e prendisole, leggete questo articolo in cui vi daremo tutte le indicazioni necessarie.

Il clima egiziano è principalmente arido e desertico, la pioggia è praticamente inesistente in gran parte del territorio, è caratterizzato da una notevole escursione termica, notare inoltre che in Egitto “non ci sono - mai state- le mezze stagioni”, non c’è una chiara primavera né autunno, si passa quasi nettamente dall’inverno all’estate e viceversa.

 

Egitto Settentrionale (Il Cairo, Alessandria)

L'Egitto Settentrionale si affaccia sul Mar Mediterraneo, il clima è mite e molto umido, in questo contribuisce anche la presenza del fiume Nilo. In particolare il clima del Cairo è di tipo subtropicale, con inverni miti ed estati calde. Nella zona costiera del nord, es. ad Alessandria, gli inverni sono un po’ umidi ed a volte piovosi, ma le temperature rimangono per tutto l’anno del tutto accettabili.

Egitto Centro-Meridionale (Luxor, Aswan)

Nel Sud e nel centro del Paese si estende il grande deserto del Sahara. Il clima è arido e secco, le piogge sono praticamente assenti, i cieli sempre sereni e le temperature alte. Gli inverni sono miti con giornate piacevolmente calde intorno ai 22 °C e notti fresche che a volte sfiorano lo 0, le estati invece sono torride con punte di 50 °C.

Egitto Orientale e Mar Rosso (Marsa Alam, Sharm El Sheikh)

Nella zona più orientale l'Egitto è bagnato dal Mar Rosso, il clima è sempre desertico e arido, ma umido per la presenza del mare, le temperature sono più piacevoli rispetto a quelle del deserto. Anche in questa zona dell'Egitto non piove mai o al massimo una o due giornate in tutto l'inverno.

 

Il periodo migliore per un viaggio varia a secondo della destinazione.

Il periodo ideale per visitare le città, evitando il caldo afoso e le scarse piogge invernali, è tra marzo e aprile e tra ottobre e novembre, perfetti anche per giornate di trekking sulle montagne e per trascorrere giornate in spiaggia su entrambe le coste, approfittando del minor afflusso di turisti e del caldo non eccessivo.

E’ preferibile invece visitare le zone desertiche tra novembre e febbraio, le temperature attorno ai 20 °C permettono di godere del deserto senza troppa fatica durante le escursioni.

Importante considerare che oltre al clima favorevole, gli inizi della primavera e la fine dell'autunno sono considerati bassa stagione per il turismo egiziano quindi i periodi con i prezzi più bassi.

Assolutamente da evitare:


L'inverno tra dicembre e gennaio, è da evitare qualora si vogliano visitare le montagne che troverete innevate e gelide, le città, leggermente piovose ma molto umide e le spiagge che presentano temperature medie intorno ai 18 °C. L'estate, in particolare il mese di agosto, è da evitare se si vuole viaggiare tra le zone desertiche, in generale, è comunque meglio evitare in tutto il paese il mese di agosto, quando le temperature raggiungono le massime annuali.

Cosa portare in valigia:

 

Estate: abbigliamento leggero, sandali, costume, crema solare (consigliamo protezione 50), spray anti zanzare e un cappellino o bandana per proteggersi dal sole.

 

Inverno: è consigliabile un abbigliamento misto, magliette a mezza manica, jeans o pantaloni lunghi, una felpa o giacca leggera per la sera, non dimenticare il costume, perchè alcune zone la temperatura è comunque piacevole anche per godersi un bagno invernale.


 

In che periodo dell’anno andare in base alla destinazione, in breve:

 

Egitto Settentrionale: le stagioni ideali sono la primavera e l'autunno, periodi durante i quali il caldo non è ancora intenso.

 

Egitto Centro-Meridionale: da novembre a febbraio, temperature calde ma accettabili.

 

Egitto Orientale: mesi primaverili, durante i quali le temperature non sono ancora troppo elevate.

 

Curiosità: gli egiziani dicono che il tempo è bello quando fa fresco e adorano la pioggia, ciò è perfettamente comprensibile se si pensa che le piogge sono molto rare e le temperature sempre molto alte.

La nostra storia
Memphis Tours è nata come un business di famiglia nel 1955. La compagnia è stata pioniera nel settore del turismo in Egitto, affermandosi come una delle principali nell’organizzazione di escursioni sulle coste, comprese crociere come P&O Cruises, Princess Cruises e British, French & American navies dal 1955 alla fine del 1996
Attualmente stiamo espandendo i nostri servizi in nuove destinazioni come l’India, la Giordania, Dubai, l’Oman, la Turchia, il Marocco, la Grecia, la Spagna, il Libano e l’Africa. Il nostro staff è costituito da più di 300 persone – numero in crescita ogni anno – di culture, esperienze e genere diversi. Il loro servizio, di cui beneficiano più di 20.000 ospiti di Memphis Tours provenienti da tutto il mondo è di notevole qualità e si basa sull’attenzione ai dettagli.
Viaggio su Pinterest
Contattaci