Blog Memphis Tours

Come sarà il viaggio dopo la pandemia del Covid19?

il viaggio dopo il covid 19 . il turismo dopo la pandemia .

 

Il viaggio dopo il Coronavirus

 

Il Coronavirus ha influenzato molto il viaggio e il turismo, molti di noi sono preoccupati quando pensano al futuro del viaggio, ma bisogna essere fiduciosi, torneremo a viaggiare, con le giuste precauzioni. 

 

Lo scoppio mondiale di COVID-19 ha fermato il mondo e il turismo è stato il più colpito tra tutti i principali settori economici. Le statistiche relative al viaggio sono cambiate drasticamente da prima e dopo il Covid-19.  L'UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo) pubblicava il 18 gennaio 2020 il Barometro Mondiale del Turismo in cui si parlava della crescita degli arrivi di turisti internazionali.  
 

 

Gli arrivi di turisti internazionali in tutto il mondo erano cresciuti del 4% nel 2010. Il 2019 è stato un altro anno di forte crescita, nonostante l’incertezza sulla Brexit, le tensioni geopolitiche e commerciali e il rallentamento economico globale abbiano pesato sulla crescita. Tutte le regioni hanno registrato un aumento degli arrivi, in particolare il Medio Oriente (+ 8%), seguito da Asia e Pacifico (+ 5%). L'UNWTO prevedeva una crescita dal 3% al 4% negli arrivi di turisti internazionali in tutto il mondo nel 2020. La situazione è completamente diversa al 7 maggio 2020, quando la stessa UNWTO pronosticava un calo del 60-80% in tutte le regioni, dopo che il primo trimestre aveva già registrato un calo del 22%. Un danno che mette a rischio milioni di mezzi di sussistenza e minaccia di ripristinare i progressi compiuti nella promozione degli obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS).

 

Secondo l'indagine del gruppo di esperti dell`UNWTO, la domanda interna dovrebbe riprendersi più rapidamente della domanda internazionale. La maggior parte prevede di vedere segni di ripresa nell'ultimo trimestre del 2020, ma soprattutto nel 2021. Sulla base delle crisi precedenti, si prevede che i viaggi di piacere riprenderanno più rapidamente, in particolare i viaggi per andare a trovare amici e parenti. Le stime relative al recupero dei viaggi internazionali sono più positive in Africa e in Medio Oriente, la maggior parte degli esperti che prevedono il recupero ancora nel 2020. 

 

 

 

Come si tornerà a viaggiare?

 

La pandemia di Covid-19 ha portato il viaggio e il turismo a un punto morto, e nessuno è sicuro di quando ricomincerà. Gli esperti sono però sicuri che si ricomincerà presto con viaggi su strada, in macchine private piuttosto che in aereo, non troppo lontano da casa, in Airbnb o simili piuttosto che in strutture alberghiere classiche. Aumenterà anche l'uso dell'assicurazione di viaggio e dei consulenti di viaggio personali. Secondo Cheryl Golden quando le persone si sentiranno più a loro agio, continueranno ad andare sempre più lontano da casa, iniziando dal domestico e poi passando a livello internazionale, a lungo termine. 

 

Viaggiare si può, ma prendendo precauzioni. É importante consultare il sito Web dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) prima di viaggiare, per i consigli sulla salute e i requisiti di auto-quarantena. Anche il sito Web della compagnia aerea con cui viaggiate può fornire ulteriori indicazio

 

 

Le precauzioni da seguire dopo la pandemia

 

Potrebbe esserci il rischio di contrarre il COVID-19 su un volo affollato, su un autobus o treno, restando a meno di 2 metri dagli altri specialmente per un periodo prolungato, ma anche viaggiare in auto comporta spesso soste che potrebbero metterti a stretto contatto con persone infette. Bisogna controllare il sito web dell'hotel in cui vogliamo alloggiare per conoscere le precauzioni da prendere e se saranno disponibili servizi, come la palestra o il ristorante. Non dimenticate di portare prodotti per la pulizia e disinfettare la stanza, soprattutto interruttori della luce, maniglie del rubinetto del lavandino, manopole delle porte e telecomando. Lavare piatti, bicchieri o posate prima dell'uso. Inoltre, conferma la politica di cancellazione dell'hotel prima di effettuare una prenotazione.

 

Molte persone in tutto il mondo continuano a viaggiare: per piacere, per affari e per ragioni umanitarie. Chi viaggia ha il dovere di prendersi cura di se stesso e degli altri. Il modo migliore per rimanere al sicuro durante il viaggio è seguire le più recenti linee guida dell'Organizzazione mondiale della sanità. Lavarsi le mani regolarmente e accuratamente, evitare di stringere la mano o toccarsi il viso, cercare di stare lontano da luoghi affollati.


Ove possibile, mantenere almeno 1 metro tra te e gli altri. State al sicuro e viaggiate responsabilmente seguendo queste linee guida semplici ma efficaci:

 

 Consultare l'autorità sanitaria nazionale e controllare le linee guida;

 

  • Se ci si ammala durante il viaggio, isolarsi e consultare un medico il prima possibile.
  • Se si ritorna da una destinazione in cui si è verificato un grave focolaio di COVID-19, restare a casa e isolarsi il più possibile.
  • Se si crede di poter avere COVID-19, chiamare il medico locale. Seguire le istruzioni e, se non diversamente indicato, rimanere a casa.
     

 

 

Le agenzie di viaggio dopo il Coronavirus

 

Ricordate sempre che i consigli di viaggio, aggiornati costantemente, sono di competenza nazionale e occorre verificare se le proprie autorità nazionali, ad esempio il ministero degli Affari esteri, hanno emesso un'avvertenza di viaggio ufficiale riguardante la destinazione prevista. 


La maggior parte delle agenzie di viaggi ha prontamente risposto alla crisi cambiando alcune parti della politica di viaggio specialmente per quanto riguarda prenotazione e cancellazione, la cancellazione è flessibile e possibile quasi fino all’ultimo minuto. Le misure di precauzione comprendono: la creazione di un'unità di crisi globale; attuare procedure di sicurezza in linea con gli orientamenti locali, in Indonesia ad esempio l'uso dei controlli di temperatura; annullamento di viaggi di lavoro in Cina e in altri paesi interessati; consentire il telelavoro; e acquisto di maschere e gel idroalcolici extra.


Memphis Tours ha creato un video in cui si descrivono le precauzioni prese da Memphis Tours per tutelare i clienti negli alberghi, nei mezzi di trasporto e negli aeroporti. 

 

 

 

Come sarà il turismo nel futuro?

 

Il viaggio è  già cambiato in passato, come  ha detto Anne Scully presidente di McCabe World Travel. "È cambiato dopo l'11 settembre e che l'economia è esplosa nel 2008-09." Ma i consulenti di viaggio hanno sempre mostrato ai clienti che era ancora possibile viaggiare, nonostante eventuali cambiamenti economici o geopolitici. La crisi può essere un’opportunità per viaggiare in modo più sicuro, aumenterà la voglia di viaggiare e miglioreranno gli standard.

 

Il settore del turismo sta cambiando e reagendo in modo positivo, sfruttando la tecnologia, ad  esempio per evitare i contatti, molti degli host di case vacanza stanno installando serrature automatiche che possono essere aperte tramite l'app per cellulare, stanno organizzando consegne di cibo e prevedono delle pause tra un periodo di noleggio e l’altro, per garantire la completa disinfezione dell'unità. Anche  il modo in cui gli host pubblicizzano è cambiato, con descrizioni come "Sanitized, clean clean, Covid-friendly ", per rassicurare i clienti.

 

Prenotate subito la prossima vacanza con Memphis Tours perchè siamo sempre attenti ai bisogni dei clienti e prendiamo tutte le precauzioni sanitarie necessarie contro il Covid-19.

Tour Relativi
Social Media