Blog Memphis Tours

La Top 10 di percorsi di trekking e hiking più famosi al mondo

percorsi di trekking . dove fare il trekking . vacanze di trekking .

 

Dopo la quarantena i vostri occhi, i vostri polmoni e i vostri cuori sono assettati di natura? Perfetto! Lasciate i vostri smart work e smart phones a casa per riconnettervi alla pachamama nella vostra prossima vacanza 2020/2021, scoprite le bellezze naturali del mondo in un viaggio “on the road”, sulla strada o meglio “on the path”, in cammino a piedi. Viaggiare lentamente per sentirvi un tutt'uno con la natura, notare e apprezzare ogni singolo dettaglio. In questo articolo vi porto alla scoperta dei percorsi di trekking e hiking più gettonati al mondo. 
 

 

Come prepararsi? Prima di tutto vediamo cosa portare in valigia, o meglio nello zaino, è importante portare solo l’essenziale, privilegiare vestiti che si asciugano in fretta:

 

  • Un telo, meglio in microfibra, poco ingombrante, ma soprattutto leggero e che si asciuga in tempi rapidi.
  • Sapone per lavare i vestiti a mano.
  • Spazzolino e dentifricio, meglio se piccoli, da viaggio.
  • Ago e filo per le verruche (per personale esperienza penso sia l’unico rimedio efficace).
  • Una felpa per quando fa più freddo.
  • Tenda, sacco a pelo e tappetino di yoga (per isolare) se pensate di pernottare fuori.
  • Fornellino a gas, pentolino un cucchiaio, coltello e forchetta.
  • Due borracce.
  • Solo i vestiti essenziali, meglio se sportivi in microfibra che si asciugano velocemente.
  • Due cambi di intimo che alternerete e laverete ogni giorno.
  • Alcune mollette per stendere i vestiti (anche al vostro zaino se non si sono asciugati in tempo).
  • Un diario di bordo e penna.
  • Auricolari, telefono e caricabatterie.
  • Torcia.

 

È importante prepararsi anche fisicamente e fare un allenamento prima di intraprendere un viaggio a lunga percorrenza a piedi; è una buona idea allenarsi sulla resistenza fisica, non solo camminando, ma anche a portando pesi (viaggerete con lo zaino sempre in spalla). Potete iniziare a camminare cinque chilometri al giorno e gradualmente aumentare.

 

Dopo la prima settimana, iniziate a portare con voi uno zaino riempito con dei pesi, un chilo inizialmente e, giorno dopo giorno, a seconda dei vostri progressi aumentate fino a 10 chili (il peso medio di uno zaino da trekking pieno di solo quello che vi serve). Se non avete a disposizione spazi verdi o ampi dove fare le vostre passeggiate di allenamento, potete fare lo stesso sul tapis roulant, è importante anche cambiare la pendenza per abituarvi a salite e discese.

 

 

Scopriamo ora i 10 percorsi di trekking e hiking da non perdere per le vostre prossime vacanze:

 


Il Monte Toubkal

 

(4.167 m), la vetta più alta del Nord Africa. Il percorso parte dal villaggio di Imlil, 60 km a sud di Marrakech e sale verso il santuario di Sidi Chamharouch. Dopo aver passato la notte in un rifugio si sale fino alla cima immersi nella neve, dove si apre la vista mozzafiato delle montagne dell'Atlante  É necessario percorrere questo trekking accompagnati da una guida locale e mulattieri per il trasporto dei bagagli. 

 

 

Cammino di Santiago

 

Forse il percorso più famoso negli ultimi anni. Nasce come pellegrinaggio per arrivare a Santiago de Compostela (San Giacomo), ma è ormai frequentato, come meta spirituale o semplicemente sportiva, da pellegrini e non da tutto il mondo. Esistono varie rotte che portano alla meta, nel nord della Spagna, in Galizia, ma la più classica e gettonata è quella che parte dalla Francia attraversando i Pirenei; molti decidono di raggiungere Finisterre, circa quattro giorni di cammino dopo Santiago. 

 

 

 

Grande Muraglia Cinese

 

Tutti la conoscono, ma quanti di noi hanno mai pensato che è possibile camminare sulla Grande Muraglia Cinese? Ebbene sì è una possibilità. Evitate il punto turistico di Badaling (affollato di turisti e venditori ambulanti), perfetta invece Jinshanling, a nord-est di Pechino, dove esplorare una sezione ripida, tortuosa e con panorami mozzafiato. Il percorso si interrompe a Simatai, ma il viaggio avanti e indietro vale decisamente la pena.

 

 

La via della seta armena

 

L'Armenia ha alcuni dei migliori percorsi a piedi in Europa. Il viaggio di 11 giorni collega i monasteri di Sanahin e Haghpat, protetti dall'UNESCO, attraversando vette calcaree e foreste verdeggianti e la natura selvaggia dei Monti Geghama, prevede anche l’arrampicata sulla cima dell’Aragats, la montagna più alta del paese.
 

 

Valle dell’Indo

 

Un’escursione di tre giorni nella cornice dell’Himalaya in India, un prolungamento dell’itinerario classico di sette giorni. Dal villaggio di Moncarmo ci si dirige a Matho Phu e Shang Phu. Phu significa “pascoli estivi”, li attraverserete ammirando le cime e i ghiacciai circostanti. Potete fare delle soste piacevoli nelle case da tè locali, con tende a cupola montate ogni sera, dove si può anche pernottare.

 

 

West Coast Trail

 

Il percorso classico copre 75 km intorno all'isola meridionale di Vancouver, con uno splendido panorama oceanico a Bonilla Point e le grotte marine accessibili a Owen Point. Guaderete fiumi e attraverserete  sentieri fangosi, ma la ricompensa è poter campeggiare in spettacolari campagne aperte. Non c’è bisogno di guida, ma bisogna prenotare all’inizio dell’anno e i posti sono limitati.

 

 

Percorsi Occitani

 

Una rete di antichi sentieri attraverso le Alpi Cozie, una passeggiata per tornare indietro nel tempo: la Valle Maira nella sua ubicazione remota è uno dei luoghi più incontaminati d’Italia, molti abitanti del posto parlano ancora la lingua occitana. Un percorso da fare autonomamente tra  borghi e villaggi e colline immergendosi in verdi vallate. Pernotterete nei tradizionali rifugi di montagna, gustando pasti tradizionali occitani. 

 

 

Lares e Royal Inca Trail

 

in Perù, è uno dei più grandi trekking del Sud America. Si percorre in tre giorni con guide, segue un antico percorso Inca attraverso foreste andine, si sale per il passo Huchayccasa attraversando il villaggio di Huacahuasi, ammirando il maestoso Monte Veronica. Gli escursionisti possono poi prendere un treno per il Cammino Inca, completando il tratto finale attraverso la foresta pluviale e le famose rovine del Machu Picchu. 


 

 

Basho Wayfarer

 

Il Giappone vanta numerosi sentieri antichi che collegano templi e città. Questo sentiero fu intrapreso dal poeta Matsuo Basho più di 300 anni fa, si percorre in sei giorni: da Sendai, attraverso la regione settentrionale del Tohoku, si passa per il sito patrimonio mondiale dell'UNESCO di Hiraizumi e per l'antico sentiero di faggi e boschi di ciliegi di Dewa Kaido, per poi inoltrarsi nelle montagne di Natagiri arrivando al tempio di Yamadera. La cosa più bella è pernottare in un ryokan tradizionale, con accesso ai bagni onsen.

 

 

 

Se vi interessa invece una vacanza all’insegna dell’alpinismo e volete provare qualcosa di diverso, la vostra destinazione è la Grecia, per l’esattezza Kálymnos, una piccola isola del Dodecaneso nel Mar Egeo, una delle migliori destinazioni di arrampicata al mondo e offre panorami eccezionali, perfetta combinazione di montagna e vita di mare. 

 

Prenotate il prima possibile con Memphis Tours per organizzare il vostro viaggio alla scoperta della natura per godere di tutti i benefici di hiking e trekking in una cornice da sogno e senza alcuno stress o sorprese.

 

Tour Relativi
Social Media