7 Località sciistiche .

 

Volete andare a sciare ma non riuscite proprio a decidere dove? Siete nel posto giusto, perché abbiamo preparato per voi una lista con le migliori località sciistiche del mondo. 


Disciplina olimpica dal 1924, lo sci è uno degli sport invernali più amati al mondo. Pensate  che il più antico esemplare di sci è stato ritrovato in Russia, è realizzato in legno e risale al  5000 a.C. circa. Ogni anno sono tantissimi i turisti che scelgono di recarsi in settimana bianca per trascorrere  le proprie vacanze in montagna e praticare questo sport. Si calcola, infatti, che il 71% degli  italiani ha sciato almeno una volta nella sua vita. 


Se anche voi non vedete l’ora di scivolare sulla neve ma non sapete dove andare a sciare, ecco per voi la Top 7 delle località sciistiche da visitare. 

 

 

Sestriere, Italia 


A 2035 metri di quota, tra la Val Chisone e la Val di Susa, sorge Sestriere. Si tratta di una delle località sciistiche alpine più amate in Italia, con i suoi oltre 400 chilometri di piste. Un vero e proprio paradiso per gli amanti degli sport invernali, oltre ai classici sci e  snowboard potrete infatti pattinare sul ghiaccio, fare escursioni con slitte trainate da cani o  passeggiare nel bosco con le ciaspole. Sestriere offre tanti rifugi e ristoranti dove riposarsi al termine della giornata e gustare ottimo  cibo. 

 

 

Falls Creek, Australia 


La località sciistica più bella dell’Australia si trova a 4 ore da Melbourne, nello stato di Victoria. 


Ci sono circa 450 ettari dove poter sciare e usare lo snowboard, con 92 piste ufficiali. Tra le cose più particolari da fare, potrete partecipare allo Steve Lee Backcountry Tour, durante il  quale sarà il campione di sci australiano Steven Lee ad accompagnarvi in pista. Falls Creek è solo pedonale, quindi i punti di ristoro e le sistemazioni sono vicine e  raggiungibili a piedi. 

 

 

Aviemore, Scozia 


In Gran Bretagna, immerso nelle Highlands scozzesi, si trova il comprensorio sciistico di  Aviemore. 


Per la precisione, la ski area si sviluppa nel Parco Nazionale di Cairngorm ed è fra le più  attrezzate di tutto il Regno Unito. 


Grazie alla funicolare potrete visitare le alture che circondano Aviemore anche a piedi,  inoltre potrete vedere da vicino renne e tanti altri animali che vivono in libertà nel parco.  Nelle vicinanze si trova anche il Castello di Blair e la celebre Balmoral, residenza estiva  della famiglia reale. 

 

 

Davos, Svizzera 


Davos è una vera e propria metropoli per gli sport invernali. Se scegliete di immergervi in questa località sulle Alpi svizzere sappiate che avrete a disposizione ben 58 impianti di  risalita, 300 km di piste da sci e 100 km di piste per lo sci nordico. E questa è solo una  piccola parte, poiché ci sono anche 150 km di sentieri per racchette da neve, due piste da  ghiaccio per hockey e pattinaggio, campi da curling e piste per lo slittino. Un sogno, no?

 

 

Kitzbuhel, Austria 


Un borgo medievale considerato una delle migliori località sciistiche dell’Austria. Chiamata anche “la città dei camosci”, Kitzbuhel attira tantissimi appassionati di sci  soprattutto durante la celebre Hahnenkamm cioè la Coppa del Mondo di Discesa Libera. Si tratta di una delle gare più difficili, durante la quale le biste vengono bagnate con l’acqua  per rendere le cose ancora più complicate. 


Il paese è molto caratteristico e carino da visitare la sera con i suoi bar e negozi. 

 

 

Big Sky, Stati Uniti 


Tra le migliori mete dove dirigersi per sciare negli Stati Uniti c’è Big Sky, in Montana. Si tratta di un’area perfetta per le famiglie, ma anche per sciatori più esperti. Sono presenti  250 chilometri di piste e 100 chilometri per lo sci di fondo, servite da 28 impianti di risalita. Inoltre, se siete interessati, Big Sky è vicinissimo al celebre Parco Nazionale di Yellowstone. 
 

 

Hakuba, Giappone 


Hakuba è un villaggio sull’isola di Hanshu, situato sulle Alpi giapponesi settentrionali. Parliamo di una località molto amata dagli sciatori, che offre 11 diverse stazioni sciistiche.  Gli ski resort sono tutti collegati tra loro, per un totale di 200 piste. Circa 137 chilometri dove  poter sciare e fare snowboard godendosi l’atmosfera giapponese e gustando ottimo cibo in  uno dei tanti rifugi. 

Tra l’altro, proprio qui si sono svolti alcuni eventi sportivi in occasione delle Olimpiadi  Invernali di Nagano 1998.

 

 

Quando si va a sciare bisogna sempre vestirsi a strati per mantenere il corpo caldo e asciutto.  


Per il primo strato, quello a contatto con la pelle, meglio usare capi tecnici che siano  traspirabili e non trattengano il sudore sul corpo. Bisogna utilizzare capi aderenti, sia per la  maglia che per i pantaloni o la calzamaglia tecnica. 


Il secondo strato dovrebbe essere isolante per proteggere dal freddo, quindi deve essere  formato da elementi che trattengano il calore. In ogni caso è sempre meglio utilizzare vestiti non troppo ingombranti per non impedire i movimenti. Usate ad esempio maglioni in pile o  giacche da sci. 


Il terzo strato è quello protettivo, che deve difendere da acqua e vento. Deve essere  costituito da giacche da neve e pantaloni da sci. 
L’abbigliamento si completa con il casco, controllate sempre le regole del paese nel quale  andate a sciare, la maschera da sci e i guanti. Questi ultimi sono molto importanti, in quanto deve tenere calde le mani ma allo stesso tempo far traspirare il sudore, devono essere assolutamente impermeabili e ovviamente devono assicurare sensibilità al tatto,  maneggevolezza, presa salda sul palmo e sulle dita. 


Per quanto riguarda l’attrezzatura, quindi sci o snowboard, bastoncini, scarponcini e casco  potete decidere se acquistarla o noleggiarla. Soprattutto se è la prima volta che andate a sciare, il consiglio è di affittare il tutto presso l’impianto sciistico. 


Il prezzo varia in base ai giorni, solitamente il costo per un’attrezzatura completa per 6 giorni  si aggira tra i 100 e i 200 euro.  


Non bisogna dimenticare che per accedere in pista c’è bisogno dello skipass il cui prezzo,  almeno in Europa, varia in base ai chilometri. Per 6 giorni il prezzo medio è di 250-300 euro,  mentre lo skipass giornaliero può arrivare anche a 40 euro.
 

Tour Relativi
Articoli Relativi