Blog Memphis Tours

Viaggi fotografici | Scatti che devi fare nel tuo prossimo viaggio

viaggi fotografici . foto di viaggi . scatti nei viaggi . come fotografare .

La prima cosa da fare quando si decide di partire e documentare un viaggio con delle fotografie perfette non è comprare l’ultimo modello di macchina fotografica, nemmeno frequentare workshop fotografici dal costo esorbitante, ma documentarsi e studiare l’ambiente che andremo a fotografare.

 

Come lo facciamo? Leggendo articoli di giornale, blog, guide, parlando con le persone del posto. La fotografia di viaggio descrive il tempo e il luogo in ritratti di persone e di tutte le manifestazioni culturali di un ambiente geografico. È un modo bellissimo, esteticamente e filosoficamente parlando, di viaggiare con gli occhi e con la fantasia per chi resta a casa e di condividere la propria esperienza per chi viaggia e documenta.

Dopo esservi fatti un’idea ecco le parole d’ordine che vi servono: pazienza, esperienza e osservazione. Con i mezzi fotografici sempre più accessibili a tutti, non possiamo quasi più immaginare di viaggiare senza immortalare almeno un paesaggio, un monumento, una persona o anche solo un piatto del paese che stiamo visitando. 

 

Come? Vi scoraggiano i risultati ottenuti finora cimentandovi nel fotografare, ecco i 10 consigli che fanno al caso vostro:

 

1. Regola dei terzi

 

Uno degli errori più comuni è posizionare il soggetto al centro dell’inquadratura, ciò rende la foto prevedibile, noiosa e statica. Provate la “regola dei terzi” per un effetto nettamente migliore: basta dividere la foto in 9 rettangoli uguali, 3 in orizzontale e 3 in verticale, posizionare poi il soggetto principale lungo le intersezioni della griglia.

 

2. L'errore dell'orizzonte storto

 

Un altro errore frequente è l’orizzonte storto che causa un effetto di disagio. Per migliorare questo problema iniziate a fotografare con l’aiuto dello strumento “griglia”.

 

3. Attenzione ai dettagli

 

Per scattare foto da mettere nel tuo diario di viaggio, cerca per quanto possibile di individuare eventuali “intrusi” (bottiglie di plastica, persone, elementi che compromettono la poesia della tua foto) nello sfondo, meglio se omogeneo, senza distrazioni.

 

4. Scattare una foto di qualcuno

 

Quando scatti una foto di qualcuno, tieni la fotocamera all'altezza della persona e guarda il soggetto neglio occhi, il contatto visivo diretto può essere coinvolgente come dal vivo.

 

5. Attenzione alla luce

 

Il sole splendente crea ombre che si possono eliminare usando il flash anche di giorno. Se la persona si trova a meno di un metro e mezzo, usa la modalità fill-flash, oltre potrebbe essere necessaria la modalità a piena potenza (full-flash). 

 

 

6. Fotografare da vicino

 

Non abbiate paura di avvicinarvi e riempite l'area dell'immagine con il soggetto che state fotografando. Da vicino si possono rivelare dettagli particolarmente belli, come le lentiggini, ma non avvicinatevi troppo o le foto saranno sfocate. 

 

7. Le pose

 

Siate creativi con le pose, interagite con ciò che vi sta intorno, ma attenzione a preservare la spontaneità.

 

8. La messa a fuoco e il focus

 

La maggior parte delle fotocamere mettono a fuoco automaticamente tutto ciò che si trova al centro dell'immagine, fate attenzione a regolare il focus in caso contrario. 

 

9. Immagine orizzontale o verticale

 

Ogni cosa sembra migliore in un'immagine verticale. La tendenza più diffusa è d'inquadrare immagini in orizzontale. Valutate con consapevolezza l’opzione migliore, nel dubbio provate entrambi gli orientamenti.

 

10. Il senso di un luogo

 

Non soltanto i paesaggi e le architetture creano il senso di un luogo: sono soprattutto le persone. Uno dei modi più semplici per fotografare persone tipiche di un luogo, è recarsi in mercati e stazioni ad esempio, ma attenzione sempre al rispetto!

 


Vi chiedete quali siano i soggetti da privilegiare quando fotografate in viaggio? Come già detto le persone, i mercati e le stazioni, naturalmente i paesaggi, l’architettura degli edifici, strade, piazze, murales, insegne, cartelli stradali, mezzi di trasporto e ovviamente i piatti tipici.

 

Parliamo ora dei migliori paesi da visitare per scattare delle foto:

 

1. Tailandia, con i suoi templi e i coloratissimi mercati sull’acqua.

 

2. Nuova Zelanda, per paesaggi incredibili tra cui il Milford Sound, definito l'ottava meraviglia del mondo da Rudyard Kipling e il "That Wanaka Tree", un'icona fotografica del paese.

 

 

3. India, come perdere l'opportunità di immortalare il Taj Mahal o il festival dei colori?

 

4. Egitto e il fascino delle piramidi, Abu Simbel, non siate timidi e date un bacio alla Sfinge.

 

5. Italia, con la perfezione delle città d’arte, il carnevale di Venezia, pittoresco e coloratissimo, Roma, la città eterna, primo fra tutti il Colosseo, l’icona fotografica di Pisa: la torre pendente e l’eleganza rinascimentale di Firenze.

 

Prima di partire per la vostra destinazione rifatevi gli occhi e sognate con alcune delle foto di viaggio più  famose al mondo. La testa di Buddha nelle radici dell'albero a Wat Mahathat nella provincia di Ayutthaya in Tailandia, immortalata da Kwanchai_K .  Il That Wanaka Tree quasi dipinto fotograficamente da WInston Tan. La foto del festival del colore immortalata da Johannes Kringle- Schmidt.

 

In Egitto: consiglio gli scatti di due fotografi professionisti: Beshoy Fayez che vive a Dahab e documenta quasi quotidianamente la vita nel Sinai e sul Mar Rosso e di Ahmed Hamed che racconta il romanticismo nascosto (ma non troppo) e decadente del Cairo. Infine per il National Geographic tra le foto più belle scattate in Italia c’è quella di Maureen Greco del tramonto che bagna la Basilica di Santa Maria della Salute a Venezia.

 

Partite subito per il prossimo viaggio prima di dimenticare questi consigli, sfoggiate le vostre foto più belle sui social, vi basta solo prenotare ora con Memphis Tours.

Tour Relativi
Social Media