Blog Memphis Tours

Egitto a Dicembre: I 5 Posti Migliori da Visitare in Egitto d’Inverno

Cosa visitare in Egitto d`inverno . passare l`inverno in egitto . luxor . i 5 post migliori da visitare in Egitto d`inverno .

Con i suoi paesaggi variegati e mozzafiato, la storia millenaria, la ricchezza di attrazioni turistiche e di antichi monumenti, nonchè il clima che fa invidia perchè è bello quasi tutto l'anno, l'Egitto è tra le destinazioni turistiche più gettonate. Non sapete cosa scegliere tra l'oasi di Siwa, le piramidi di Giza e il museo egizio, la Valle dei Re, Abu Simbel o il Mar Rosso? Ecco i 5 posti che vi consigliamo di visitare in Egitto d'inverno.

 

Scopriamo insieme come passare l`inverno in Egitto con una guida completa per i migliori posti da visitare in Egitto d`inverno e cosa visitare in Egitto a Dicembre.

Date un`occhiata alla lista delle destinazioni raccomodate in Egitto d`inverno come: Marsa Alam, Sharm el Shiekh, Hurghada, Luxor, Assuan!

 


1) Marsa Alam

 


Nonostante si trovi a più di 217 km a nord della zona tropicale, la città è interessata da un caldo clima desertico, con temperature più stabili rispetto a quelle a nord come Hurghada e Sharm el Sheikh. Marsa Alam, insieme a Kosseir e Sharm el-Sheikh ha temperature notturne più calde di tutte le altre città egiziane. Le temperature massime medie durante gennaio vanno dai 22 ai 25° C e ad agosto dai 33 ai 40 ° C.


Marsa Alam è diventata una meta turistica ambita da chi vuole vivere una vacanza in totale relax, lontano da tutto, godendo di splendide spiagge e di un mare incontaminato e delle sue intatte barriere coralline, nella pace più assoluta. Offre più di 50 km di spiagge, il suo paesaggio desertico è veramente unico, così come il suo mare e la circostante barriera corallina. Considerata senz'altro una delle migliori località al mondo per gli appassionati di scuba diving, per i suoi numerosi punti di immersione che comprendono suggestive grotte e un affascinante tratto della barriera corallina, caratterizzato da grande varietà e colori ammalianti.

 

La temperatura del Mar Rosso in questa località durante l'anno varia da 22 a 29 °C. Non preoccupatevi del freddo e scegliete questa destinazione anche d'inverno, per godervi paesaggi, mare e barriera corallina indimenticabili.

 

 

2) Sharm el Sheikh

 

1) Sharm el Sheikh, oltre ad essere, come già accennato, una delle città più calde in Egitto, è anche il posto perfetto per ammirare la barriera corallina. Non importa dove, come o con chi, non potete recarvi in Egitto e non ammirare la barriera corallina. Avete un ampio repertorio di scelta: Hurghada, Dahab, Marsa Alam, Sharm El Sheikh. Sceglietene una e tuffatevi alla scoperta dei tesori sottomarini.

 

Hai mai sognato ad occhi aperti di trascorrere l'inverno su una spiaggia, circondato da sabbia bianca, acque turchesi e palme? Lascia il freddo in ufficio per andare a Sharm El Sheikh.

Questa idilliaca destinazione offre alcuni dei migliori punti di immersione al mondo per lo snorkeling e lo scuba diving, in un clima di totale relax. Per molti di noi, le vacanze sono un momento prezioso per rilassarsi, dimenticando il lavoro e lo stress, e quale posto migliore per farlo rispetto al Mar Rosso?

 

Tra l'altro a Sharm el Sheikh la comunità italiana è molto grande, nei beach resorts troverete con facilità conterranei e ristoranti che offrono tutte le prelibatezze della cucina nostrana.

 

Gli hotel in queste aree tendono ad andare a tutto volume per Natale, mettendo insieme le luci e servendo ricchi buffet. Una volta che hai lasciato la spiaggia alle spalle, tornerai a trovare lo spirito festivo e vacanziero vivo e vegeto nel tuo hotel.

 

3) Hurghada

 

 

Hurghada ha un clima subtropicale-desertico, con inverni miti-caldi ed estati calde o molto calde. Le temperature nel periodo dicembre-gennaio-febbraio sono calde, ma la sera la
temperatura può scendere da una media di 20 a 10 gradi. Novembre, marzo e aprile sono confortevolmente calde. La temperatura media annuale del mare è di 24 ° C, che va dai 21 ° C a febbraio/marzo a 28 ° C nel mese di agosto.

 

Molti europei si recano a Hurghada per le loro vacanze regolari, soprattutto durante la stagione invernale e trascorrono le vacanze di Natale e Capodanno in città. Hurghada è particolarmente celebre per lo straordinario sviluppo delle formazioni coralline e per le numerose isole da sogno che caratterizzano questa zona. Di fronte a Hurghada si trovano il parco Nazionale dell'Isola di Giftun ed una seria di isole e isolotti dall'aspetto desertico ricche di fondali strepitosi.

 

Non a caso è meta privilegiata di diversi provenienti da tutto il mondo. Oltre all'isola di Giftun e piccola Giftun (small Giftun) sono da segnalare le isole di Abu Ramada, Magawish e Monkar. Suddivisa in tre frazioni principali: El Dahar, il nucleo più antico, Sekalla più moderna e El Korra Road l’ultima realizzazione in ordine di tempo. Sekalla ospita alberghi di media categoria mentre a Dahar potrete trovare il bazar, l’ufficio postale e la stazione degli autobus.

 

Hurghada rappresenta oggi un centro internazionale per gli sport acquatici, come il wind-surf, la vela, la pesca d’altura, il nuoto, lo snorkeling e l'immersione. Grazie alla coloratissima barriera corallina e le meraviglie sottomarine, Hurghada è nota come esclusivo paradiso per gli appassionati di sub. Con la Memphis Tours potete effettuare delle immersioni indimenticabili nei punti di immersione più famosi di Hurghada.

 

 

4) Luxor

 

Quale periodo dell'anno è migliore dell'inverno per visitare il caldissimo sud dell'Egitto? A Luxor potrete visitare con il clima ideale, un dolce tepore e non le ostiche temperature estive in queste zone, una miriade di monumenti dell'Antico Egitto.


La Valle dei Re è imperdibile per gli appassionati di egittologia, qui nel 1922 Howard Carter ha rinvenuto la tomba di Tutankhamon. L’area, vastissima, ospita inoltre le tombe di circa settanta faraoni. Altrettanto vasta e da visitare è l’area che copre il tempio di Karnak, dedicato al dio Amun, nella periferia di Luxor.

 

Navigare lungo il Nilo ed esplorare antichi templi è sicuramente un modo unico per trascorrere il periodo natalizio. Non c’è da preoccuparsi, lo spirito natalizio non mancherà, infatti le crociere sul Nilo deliziano i loro ospiti con pasti festivi, musica, decorazioni, feste e intrattenimento. Il fiume Nilo è anche lo scenario perfetto per inaugurare un nuovo anno. Brinda alla salute di tutti a bordo e inizia da subito a creare molti meravigliosi nuovi ricordi.

 

5)Assuan

 

 Anche Aswan è perfetta per una visita d'inverno, potrete farvi avvolgere dal suo dolce tepore anche nei mesi invernali. Consigliata non solo per i vari templi (imperdibili senz’altro
quelli di Philae e Kom Ombo), ma per le passeggiate in riva al Nilo, e le traversate in Felouca (l’imbarcazione tradizionale) per raggiungere l’isola di Elefantina, dove si possono visitare i villaggi nubiani e altre attrazioni.

 

Una volta ad Aswan sarebbe un sacrilegio non fare una capatina ad Abu Simbel! Sulla sponda occidentale del lago Nasser, a circa 230 km a sud-ovest di Aswan (circa 300 km su strada). Fa parte del patrimonio mondiale dell'UNESCO noto come "Monumenti Nubiani", che si estende da Abu Simbel fino a Philae. Commemorano la vittoria di Ramesse II nella battaglia di Kadesh e lo raffigurano nella celebre facciata con la sua amata regina Nefertari.

 

Il complesso è stato trasferito nella sua interezza nel 1968 sotto la supervisione di un archeologo polacco, Kazimierz Michałowski, su una collina artificiale per evitare che venissero sommersi durante la creazione del lago Nasser, formatosi dopo la costruzione della diga di Aswan sul fiume Nilo.

 


Affrettatevi a prenotare con Memphis Tours un Tour Egitto per visitare tutte queste destinazioni che sono state menzionate nell`articolo con guida parlante italiano!

 

Tour Relativi
Social Media
Contattaci